Il Fronte del Cielo - Personale Navigante - Regione Val D'Aosta

 

 
Grado Nome e Cognome Reparto Luogo di Nascita, Distretto o Residenza Cad.
           
Serg. magg. pilota Bredy Anselmo 39^ Squadriglia Valpelline  
           
Tenente pilota Petigax Maurizio 14^ Squadriglia Courmayeur
           
Sergente pilota Rial Attilio 46^ Squadriglia Gressoney
           
Tenente pilota Viano Bernardo 3^ Squadriglia      Cogne  
           
           

ELENCO NON COMPLETO. CLICCANDO SUI GONFALONI CITTADINI SI APRE UNA BREVE BIOGRAFIA

L'Arena - giugno 1915

L'Arena - agosto 1915

WWW.QUELLIDEL72.IT

PETIGAX MAURIZIO

Tenente pilota di Courmayeur in servizio presso la 44^ Squadriglia al 28 settembre 1916 schierata a Gonars. Appartenente al 5° Reggimento Artiglieria da Fortezza, era stato promosso tenente il 13 maggio 1916. Non risulta in squadriglia nello statino del 13 settembre, ne in quello del 13 ottobre. Nell'estate del 1917 è a Campoformido con la 14^ Squadriglia Caproni. Il 5 settembre nel corso di un bombardamento sulla zona dell'Hermada,il Caproni 4077 pilotato da Petigax ha il radaiatore del motore destro forato da schegge. Il mitragliere Leggero sale coraggiosamente sull'ala e ripara il guasto sotto il fuoco antiaereo. Petigax, sempre con il secondo pilota Aquilanti non rientra da una azione su Grahovo il 26 settembre 1917 con il velivolo 4066. Medaglia d'Argento al Valor Militare: "Pilota d'aeroplano nobile esempio di ardimento e di coraggio, sempre tra i primi, compì le più ardite imprese. Colpito in pieno il suo apparecchio da una granata nemica, trovava gloriosa morte. Grahovo 26 settembre 1917."

×

RIAL ATTILIO 1895 -

Sergente pilota del 17° Reggimento Artiglieria campale, classe 1895, è con la 46^ Squadriglia nell'aprile del 1916 sul campo di Verona con velivoli Farman. Era stao promosso sergente il 16 gennaio del 1916. Il 21 maggio parte con altre tre Farman per il campo di Castenedolo. Il 25 maggio compie la prima missione operativa in osservazione su Marco, Zugna e Monte Finocchio insieme al sottotetente Perticucci. Il velivolo fu colpito da pallottole. Il 10 giugno esegue un lancio di volantini in Val Lagarina. Intensa l'attività svolta nel mese di giugno e luglio in voli di ricognizione per individuare batterie nemiche. E' con la 41^ Squadriglia Caudron a Bolzano del Friuli nelll'ottobre del 1916. Nel novembre è di nuovo a Castenedolo e il 23 esegue una ricognizione nella zona del Dosso dei Morti. Il 20 febbraio 1917 viene abbattuto da una mitragliatrice austriaca. Decorato con Medaglia d'Argento al Valor Militare.

×

VIANO BERNARDO 1891 -

Il sottotenente pilota Bernardo Viano di Vittorio classe 1891, del 5° reggimento Alpini è con la 3^ Squadriglia Caproni dal 29 gennaio 1917 sul campo di Aviano. Nominato sottotenente il 7 febbraio 1915Il 3 agosto, il suo velivolo il Ca2367, è l'unico che riesce a piazzare a segno 8 bombe sull'arsenale di Pola. Gli altri tre velivoli della squadriglia furono costretti a rientrare. Consumato troppo carburante al ritorno è costretto a prendere terra sul greto del Tagliamento sfasciando il carrello. All'inizio di settembre è con la 4^ Squadriglia e vi rimane fino al febbraio 1918. Da febbraio è di nuovo con la 3^ Squadriglia e partecipa alle operazioni sul fronte francese. Eseguì 26 bombardamenti in Italia, 10 in Francia di cui 9 notturni (Dati al 1 giugno 1918). Dal primo maggio al termine del conflitto totalizzò 28 missioni in Francia. Decorato con Medaglia d'Argento al Valor Militare

×

ANSELMO BREDY

Il serg pilotate maggiore Bredy inizia a volare il 15 agosto 1917 ed è mobilitato con la 117^ Squadriglia SAML nell'ottobre sul campo di S. Giustina. Dopo Caporetto è dapprima a Padova, poi dal febbraio, a Fossalunga. Bredy è a Tessera con una sezione staccata della 39^ Squadriglia. Il 10 marzo 1918 il suo velivolo viene attaccato da un caccia (forse inglese) e danneggiato da 18 colpi. Il 14 maggio si trasferisce a Malcontenta. Decorato con Medaglia d'Argento al Valor Militare

×